CRONACA

OFFICINA36 MONDOLFO: Mattioli, Venturi (55’ Biagetti), Polverari, Errady, Travaglini, Pennacchini (93’ Fuligni), Sebastianelli, Giovanelli (28’ Rossini), Muratori (55’ Donini), Messina, Hervat (85’ Catozzi). All. Barattini.
FIUMINATA: Pistola, Tiburzi, Scocchi, Conforti, Di Luca, Rossetti (74’ Macovei), Aquilanti, Corradini, Fede, Ruggeri (89’ Fattori), Mattioni (87’ Pellagalli). All. Ortolani.
ARBITRO: Traini (San Benedetto del Tronto).
RETI: 72’ st e 89’ st Messina, 86’ st rig. Fede, 76’ st Donini.
AMMONITI: Biagetti, Rossini, Tiburzi, Corradini, Fede, Ruggeri.
SASSOFERRATO – La Coppa Marche 2016 si tinge di granata. L’edizione del prestigioso trofeo va quest’anno al Mondolfo, capace di imporsi 3-1 nella finale disputata a Sassoferrato contro un esperto e mai domo Fiuminata. La squadra di Barattini esce alla distanza aggiudicandosi il trofeo con un secondo tempo magistrale. I primi 45’ si chiude a reti bianche, caratterizzato dai pericoli corsi in contropiede per effetto delle ripartenze della formazione di Ortolani. Al 22’ la prima palla gol è del Fiuminata: Corradini tutto solo colpisce l’incrocio alla sinistra di Mattioli. I mondolfesi faticano a rendersi pericolosi. Nella ripresa ecco la svolta con l’ingresso di Donini e Biagetti che cambiano volto al match. Dopo il salvataggio di Polverari sul pericoloso colpo di testa di Aquilanti al 51’, come una doccia fredda per il Fiuminata arriva l’1-0 firmato Messina. Il centravanti mondolfese sorprende abilmente Pistola incerto nell’uscita. Il vantaggio mette le ali: dopo 4 minuti ecco il raddoppio con un azione capolavoro firmata Polverari e conclusa alla perfezione da Donini. Al 82’ il Fiuminata colpisce il secondo palo con Fede. Biagetti tocca in area Aquilanti, l’arbitro concede il penalty che Fede trasforma all’86’. Ci pensa Messina a chiudere la partita: si libera sulla trequarti e si invola in contropiede per il 3-1 finale. In visibilio il folto pubblico mondolfese. Dopo il triplice fischio di Traini, Fuligni può alzare la coppa circondato dalla gioia dei suoi compagni.

PAGELLE

LE PAGELLE

MONDOLFO FIUMINATA PAGELLE
Mattioli 6 Non deve compiere interventi straordinari. Nulla può né sul palo di Corradini nel primo tempo.
Venturi 6 Primo tempo di sofferenza di fronte al pressing degli ospiti, puntella la fascia cercando di ripartire.
Polverari 6,5 Nei primi 30 minuti deve guardarsi da Aquilanti e Fede che svariano su tutto il fronte d’attacco. Corradini gli scappa via fermato dalla traversa. Nella ripresa riconquista spazio e sicurezza.
Errady 7 Un’altra prova maiuscola al centro della difesa: in velocità e tempismo argina e respinge gli assalti delle punte avversarie.
Travaglini 7 Attento e spigoloso, alza la linea difensiva e non si fa mai sorprendere sui palloni alti.
Pennacchini 6,5 Entra subito da titolare e dopo una prima mezz’ora di attesa, lascia il segno rubando palloni preziosi a centrocampo.
Sebastianelli 8 Dirige il centrocampo come un’orchestra, senza mai cadere nelle trappole dei falli tattici che non lo infastidiscono. Padrone del palleggio, emerge alla fine come leader e trascinatore.
Giovanelli 6 Condizionato dall’infortunio che subisce dopo pochi minuti, non riesce a dare in pieno il suo contributo.
Rossini 7 Consueta prova gagliarda e spigolosa: mette ordine, alza il ritmo e si lancia in attacco.
Muratori 6,5 A volte troppo defilato, non inquadra mai la porta ma fa tanto movimento e alla lunga le sue percussioni sfiancano la retroguardia avversaria.
Biagetti 7 Si muove a suo agio nella linea di metà campo, dando velocità e brio alla manovra. Il suo ingresso cambia volto alla gara.
Messina 9 Due autentici colpi da fuoriclasse mandano al tappeto il Fiuminata. Appena i difensori si dimentica di lui, Messi implacabile si fa trovare pronto con il gol.
Donini 7,5 Si infila nella linea difensiva allestita da Ortolani. Porta scompiglio e alla prima palla gol, fa partire un destro al fulmicotone imparabile.
Hervat 6,5 Si prodiga come Muratori in un lavoro oscuro ma alla lunga redditizio nell’aprire spazio ai compagni.
Catozzi sv
Fuligni sv